Dott.ssa MARIA ASSUNTA APOLLONIO

Psicologa Psicoterapeuta Sessuologo Clinico

Mostra contenuti secondari Nascondi contenuti secondari

PSICOTERAPIA BIOSISTEMICA - PSICOTERAPIA MANSIONALE INTEGRATA

PSICOTERAPIA BIOSISTEMICA - PSICOTERAPIA MANSIONALE INTEGRATA

PSICOTERAPIA BIOSISTEMICA

Nella mia attività di psicoterapeuta il modello scientifico a cui faccio riferimento è quello Biosistemico, un metodo psico-corporeo che ha come principio base la visione olistica dell'uomo, considerato come unità tra corpo e mente: gli stati mentali e le emozioni si riflettono sul corpo così come il corpo può influenzare pensieri e stati d'animo. 

La parola stessa BIOSISTEMICA descrive le due componenti di riferimento principali, quella biologica e quella sistemica. 

Per quanto concerne la prima, numerosi ricercatori tra i quali Henri Laborit, Ernst Gellhorn e David Boadella, hanno provato che ci sono processi fisiologici inconsapevoli alla base delle nostre difficoltà emotive e che questi processi fisiologici debbano essere trasformati per non incorrere in una serie di squilibri psicofisiologici che possono condurre gradualmente la persona verso uno stato di disagio e patologia psichica e/o fisica. Il contributo della teoria sistemica viene applicato alla psicologia considerando le sensazioni corporee, le emozioni, le funzioni cognitive, le funzioni percettive, l'immaginazione visiva, le espressioni non verbali, e così via, tutti sistemi funzionali che devono essere portati ad un'interazione affinchè ci sia un completo sviluppo mente-corpo della persona.

Il disagio, la sofferenza o la patologia vera e propria sono frutto della mancanza di regolazione dei sottosistemi: il compito dello psicologo è quindi quello di ricostruire le connessioni tra i sottosistemi, coinvolgendoli e utilizzandoli.

Durante gli incontri è in particolar modo agevolata l'espressione emotiva, facilitando  la sua elaborazione e gestione perché quando la persona non riesce più a riconoscere, esprimere e regolare i propri stati emotivi, incorre nella conseguente sensazione di agitazione, angoscia, congelamento, dolore somatico, ecc.

Le emozioni sono la parte più delicata e profonda della personalità, conoscerle ed averne cura è uno degli scopi della terapia.

Dai vissuti dolorosi non integrati, si possono sviluppare, sia disturbi psicologici e/o modi distruttivi ed irrazionali di vivere, che sintomi fisici (disturbi psicosomatici) e contrazioni del sistema muscolare. L'Ascolto del proprio corpo nel quale si accumulano tutte le nostre esperienze di vita è dunque di centrale importanza.

Il collegamento tra le emozioni e il corpo permette di giungere più rapidamente al centro di se stessi, alla propria intenzionalità profonda e risorse, dove si trovano le risposte e l'energia per continuare con più sicurezza e serenità il proprio cammino di vita.

 

PSICOTERAPIA MANSIONALE INTEGRATA (PMI)

Ho integrato la formazione in Psicoterapia Biosistemica con un Master in Sessuologia Clinica  Psicoterapia Mansionale Integrata (PMI). La PMI è un trattamento per i disturbi sessuali maschili, femminili e di coppa. Il percorso terapeutico breve è orientato alla risoluzione del problema anzichè dell'approfondimento delle cause, in particolarmente per raggiungere la consapevolezza sessuale e relazionale di coppia. L'attenzione è rivolta al sintomo corporeo e da questo si vanno ad esplorare gli aspetti cognitivi, comportamentali e relazionali.   

La maggioranza delle disfunzioni sessuali si fondano su fattori come  inadeguata informazione sessuale,  educazione depressiva, esperienze traumatiche, ansia da prestazione, scarsa comunicazione tra i partner, paura dell'intimità che possono essere superati con la PMI.  

Lo scopo  non è solo la risoluzione del problema per migliorare l'esperienza sessuale e ritrovare l'intimità, ma anche mantenere il risultato raggiunto con il cambiamento nella coppia e/o nell'individuo dei comportamenti, delle emozioni e delle convinzioni sessuali.